Benvenuti nel nostro sito.
Onorati di esserVI utili, orgogliosi di poterVI servire.
Visite ed esami gratuiti per la prevenzione oncologica
Registrati e P R E N O T A on line!
 
Sei in » Cosa Significa?
 
Dettaglio articolo
Ricerca per "S" - "T" - "U"
Stazionarietà: Mancata riduzione della neoplasia.

Sarcoma: Tumore maligno costituito da cellule del tessuto connettivo, muscolare, osseo, cartilagineo, delle pareti vascolari e delle cellule di Schwann.

Scintigrafia: Metodica diagnostica di medicina nucleare che fornisce la rappresentazione della distribuzione di un composto radioattivo nell'organismo o in un determinato organo.

SCLC: Acronimo inglese di carcinoma polmonare a piccole cellule, altrimenti detto microcitoma polmonare.

Screening: Programma di selezione degli individui con cancro o con precursori di cancro da un gruppo di persone. Lo screening si prefigge come obiettivo la diagnosi precoce.

Seminoma: Neoplasia germinale del testicolo (meno frequentemente insorge nel mediastino o nel retroperitoneo), tipica dei giovani adulti.

Sezary (sindrome di): Linfoma maligno cutaneo a cellule T (linfociti T).

Sperimentazione clinica: Studio clinico controllato finalizzato alla valutazione di una o più terapie in determinati pazienti.

Stadiazione (in oncologia): Sistema attraverso il quale viene definita l'estensione di un tumore. La stadiazione aiuta l'oncologo nella valutazione della prognosi e della scelta del trattamento più appropriato e, inoltre, agevola la valutazione dei risultati terapeutici e lo scambio di informazioni tra diversi centri sui pazienti neoplastici. Il metodo di stadiazione più diffuso è il cosiddetto Sistema TNM.

Staminale (cellula): Cellula madre, dotata della capacità di dare origine sia ad altre cellule madri che a cellule con caratteristiche specifiche di un determinato tessuto.

Stop-flow: Chemioterapia locoregionale d'organo o distrettuale ottenuta mediante riduzione del flusso endoarterioso. E' impiegata nei sarcomi e nei melanomi degli arti, nel carcinoma pancreatico e nelle recidive pelviche.

TAC (tomografia assiale computerizzata): Tecnica di indagine radiologica, che consente di ottenere immagini di determinate sezioni opportunamente scelte del corpo.

Terapia genica: Trattamento che mira alla sostituzione di un gene rotto, che non funziona e che è la causa della malattia, con un gene che funzioni.

Teratoma: Tumore germinale, del quale si riconoscono forme mature (benigne) e forme immature (maligne).

Timoma: Rara neoplasia epiteliale maligna o potenzialmente maligna, localizzata generalmente nel mediastino anteriore.

TNM (Sistema): Sistema di stadiazione più impiegato nella pratica clinica, nel quale T identifica il grado di estensione locale del tumore, N il numero e la sede di linfonodi interessati, M la presenza di metastasi a distanza.

Toracentesi: Puntura evacuativa della cavità pleurica.

Trapianto di midollo osseo: Trapianto di cellule staminali emolinfopoietiche da un donatore idoneo ad un ricevente. Il donatore di midollo osseo può essere: lo stesso paziente nel contesto di una procedura definita autotrapianto o trapianto autologo, un gemello geneticamente identico (mono-ovulare) ed in tal caso si parla di trapianto singenico, un familiare (fratello, sorella o genitore) o anche un individuo non imparentato ma comunque HLA-compatibile ed in tal caso si parla di trapianto allogenico. Sinonimi: trapianto di cellule staminali

Tumore: Neoformazione, in cui la moltiplicazione delle cellule risulta essere incontrollata e progressiva; neoplasia.

T. benigno: Neoplasia che non possiede la capacità di invadere i tessuti circostanti e di sviluppare delle metastasi. Il tumore appare rivestito da una capsula o ben circoscritto ed è costituito da cellule che crescono in modo ordinato e appaiono omogenee nella forma, nelle dimensioni e nelle caratteristiche nucleari e citoplasmatiche.

T. maligno: Neoplasia che possiede la capacità di invadere i tessuti circostanti e di sviluppare delle metastasi. Il tumore appare non capsulato o presenta una capsula incompleta ed è costituito da cellule a crescita disordinata con forma e dimensioni variabili e alterazioni nucleari e citoplasmatiche.

T. borderline: Neoplasia con caratteristiche tali da non potere essere considerata con la necessaria accuratezza ed affidabilità clinica come una neoplasia francamente benigna o maligna. Si tratta di un tumore con un basso rischio di esito sfavorevole.

Tumorectomia: Asportazione chirurgica di una massa neoplastica e di una quantità di tessuto peritumorale sufficiente ad ottenere margini di resezione macroscopicamente liberi da malattia.

 
 


 
 Foto Gallery
 
 News
Corsi per smettere di fumare
Per avere ulteriori informazioni sulle modalità di svolgimento dei corsi non esitare a contattarci: e-mail: info@legatumori.na.it - Tel.: 0815465880 (dal lunedì al venerdì - ore 9,00 ) - - fax: 0815466888
17/02/2012
Assistenza domiciliare
Per tale attività la LILT Napoli mette a disposizione: 3 medici oncologi 2 psicologi 3 infermieri più il personale di supporto. Il servizio è erogato ai residenti della Provincia di Napoli e viene attivato telefonando al numero 0815465880.
11/10/2011
 




 ACVL Associazione Vincenzo Luongo Onlus - Via Giuseppe Parini, 18 - 80072 - Monterusciello - Pozzuoli (NA) - ITALIA
 Tel: +39 081 5244702 - ccp n° 32117806 - Email: info@acvl.it
CMS-solution powered by CyberNET